Mobile, marketing ed offerta: positivo il giudizio degli operatori e degli analisti di settore

Il gioco online continua una crescita inarrestabile, in tutto il mondo: circa il +68% delle puntate da smartphone e tablet, stando ai dati e alle analisi degli analisti sugli operatori di settore. Il gioco online nel mondo è cresciuto anche nel primo trimestre del 2019. Tra gennaio e marzo, infatti, in soli tre mesi, il 68% delle puntate online è giunto da smartphone e tablet. L’operatore che più ha ottenuto feedback positivi dagli analisti è stato Kindred, gruppo che include UniBet e 32Red. Il 61% delle attuali aziende che operano nel settore gioco online, ovvero la maggioranza totale, ha reputato soddisfacente e completo il comparto, mentre il 29% buono e nei prossimi mesi, entro il 2020, questa percentuale potrebbe raggiungere, per consensi, il 46%. Il mobile betting si è imposto come uno dei prodotti di gioco online maggiormente apprezzati ed in rapida ascesa, capace come è stato di registrare un +5,3% in più rispetto all’anno precedente. Buoni risultati anche per i mobile casinò, in crescita del +1,1%, le lotterie online, con il +2.3% e i casinò live con un +1%. In discesa invece i fantasy sports, al -2,5%, il social gambling al -5% e le scommesse sugli eSports, al -2,5%.

Che impatto ha avuto il gioco mobile? Una media di impatto sul totale delle entrate dell’online veramente consistente, che ha toccato quota 68% nel primo trimestre dell’attuale anno in corso. Su Skybet questa percentuale è impennata all’82%, seguita da Global Gaming, azienda svedese, al 77%, da Kindred Group al 74%, da LeoVegas al 72%. I giochi di casinò sul mobile influiscono mediamente per il 66%, percentuale che sfiora il 77% per Global Gaming e il 72% per LeoVegas.

Come stanno le cose in Italia? Dati i provvedimenti (e le conseguenze) previsti nel Decreto Dignità, per gli operatori di casinò online diventa difficile, e sempre più lo sarà, investire nel marketing che, invece, a livello globale ha una spesa media in perenne crescita, così come nel 2018, in cui è aumentata del 19% rispetto all’anno precedente nello stesso periodo. Kindred Group si conferma una delle aziende capace più di investire, registrando una crescita costante dal 2004 ad oggi. Facebook, Twitter e YouTube si confermano canali preferenziali delle aziende di gioco online: il top di settore, in questo caso, conta almeno 730.000 like su Facebook per pagina, Twitter invece ha una media annuale, nel primo trimestre del 2019 come in passato, di almeno 130.000 followers. Su YouTube, invece, le società sfruttano video per comunicare ai propri fan e per ogni canale il trend di iscritti è cresciuto del 14% nel primo trimestre del 2019, totalizzando una media di 65.000 iscrizioni ai vari canali.

Sempre più rilevante e centrare il ruolo del marketing per il settore gaming: le aziende maggiormente attive sul fronte italiano sono SNAI, SISAL, Bwin e LeoVegas, che spicca su tutti nelle ricerche su Google, per quanto concerne la promozione del settore dei casinò online, mentre per il betting domina Bwin. Spostando l’attenzione sull’offerta per i giocatori, nello studio, vengono presi in considerazione i siti di scommesse di lingua inglese: è evidente l’equilibrio tra i vari campionati, dal momento che la nostra Serie A propone quotidianamente 2.890 scommesse, comunque di meno rispetto alle 4.300 quotidiane della Premier. Per il mondo del calcio il segno è comunque positivo, essendo circa 40.000 le puntate quotidiane nel mondo. Bwin anche in questo caso domina tra quei siti per la maggior completezza dell’offerta. Spostando infine l’attenzione sulle lotterie online, la più performante, considerando che è operativa solo in Svezia, è la Veikkaus, mentre spicca per la promozione su Facebook la UK National Lottery, cha ha addirittura 830mila followers.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *