Le 10 migliori città da visitare nel 2018 secondo Lonely Planet

In testa alla classifica la spagnola Siviglia. A rappresentare il Bel Paese c’è solo Matera che occupa il settimo posto.

Il 2017 volge al termine, ma se state pensando già ad una vacanza per il nuovo anno, è bene organizzarsi in tempo e scegliere la meta desiderata. Se non avete ancora le idee chiare su dove andare, date un occhio alla classifica stilata da Lonely Planet che ha pubblicato la guida delle migliori 10 città da visitare nel 2018.
La classifica è stata redatta tenendo conto delle segnalazioni di diversi contributor e tiene conto di tutti gli aspetti rilevanti riferiti ad un viaggio, non solo di quelli architettonici.

1. Siviglia (Spagna)

La città spagnola occupa il primo posto della classifica di Lonely Planet.
E’ stata considerata come la meta ideale per diverse ragioni: l’ottimo cibo, il clima temperato, la vita che si svolge per le sue strade, i continui spettacoli di flamenco, l’altissimo gradimento espresso da chi l’ha già visitata, la sua architettura ibrida ( ad esempio i castelli medievali che convivono con le strutture arabe). Non a caso è stata scelta dalla HBO per ambientare alcune scene della serie tv di successo Game of Thrones. Nel 2018 il capoluogo dell’Andalusia ospiterà la 31a edizione degli European Film Awards.

2.Detroit (Stati Uniti)

Dopo anni difficili vissuti nell’oblio, Detroit è risorta dalle ceneri come un’araba fenice riconquistando una posizione di tutto rispetto grazie all’audacia e all’impegno dei suoi giovani abitanti, che l’hanno trasformata convertendo una schiera di edifici abbandonati in distillerie, negozi di biciclette e gallerie d’arte. L’amministrazione pubblica ha investito molte risorse per la realizzazione di nuove opere pubbliche come lo stadio da hockey e basket a downtown e il tram QLine che tocca i punti nevralgici della città.

3.Canberra (Australia)

“Ingiustamente ignorata”. E’ così che viene definita dalla guida turistica Lonely Planet, sottolineando che questa città, seppur piccola, ha molto da offrire; infatti “i suoi tesori si nascondono a ogni angolo”. Nel 2018 Canberra ospiterà diversi eventi culturali di prestigio quali l’International Test di cricket, ovvero un incontro tra due nazionali, presso il pittoresco Manuka Oval di Canberra. L’Australian War Memorial, previsto per fine anno, avrà un ruolo da protagonista ospitando gli eventi in programma per il 100° anniversario dell’armistizio della prima guerra mondiale.

4.Amburgo (Germania)

La città riserva molte sorprese: beach bar sul lungofiume aperti per tre stagioni, una vita notturna tra le migliori d’Europa e i favolosi edifici bassi che sorprendono chi si sposta a piedi usando come punti di riferimento le decine di vecchi campanili. Il fascino delle costruzioni in mattoni è da apprezzare soprattutto lungo la storica passeggiata di HafenCity.
Dopo tanto tempo, è stata costruita la nuova e straordinaria sala da concerto Elbphilharmonie, costata 790 milioni di euro.

5. Kaohsiung (Taiwan)

Kaohsiung si presenta al mondo come una vetrina dell’architettura sperimentale di Taiwan e molto più ordinata rispetto ad altre città della piccola repubblica cinese. Un enorme centro culturale e uno spazio per concerti di 100.000 mq stanno sorgendo di fronte al porto di Kaohsiung, cui verrà aggiunto un terminal per le navi da crociera, per coloro che preferiscono arrivare via mare. Una metropolitana leggera con 36 stazioni collega questi luoghi con il resto di Kaohsiung. Sul sentiero Xiaogang Shan, nell’entroterra, gli escursionisti potranno ammirare lo Stretto di Formosa dal nuovo SkyWalk, Eye of the Mountain”, una passerella a 27 m di altezza, dalla quale ci si potrà rendere conto di quanto Kaohsiung è una città in cui la dimensione dell’acqua prende il sopravvento da qualsiasi punto di vista la si guardi.

6. Anversa (Belgio)

La capitale non ufficiale delle Fiandre, considerata nel suo passato come una delle città più importanti e ricche dell’Europa settentrionale, celebrerà nel 2018 il suo pittore Rubens del quale ancora oggi si possono apprezzare le bellezze artistiche, storiche e il design che caratterizza questa città considerata come un vero gioiello nascosto.
La sua zona portuale, in particolare, pullula di bar,ristoranti a km zero e tante meravigliose costruzioni architettoniche.

7. Matera

La città dei sassi, patrimonio dell’Unesco dal 1993, si presenta come un labirinto di grotte, chiese e monasteri che risalgono a 9000 anni fa e che la rende una delle città attualmente abitate più antiche del mondo. Inoltre, sono sempre più numerosi gli alberghi, i ristoranti ed i bar disseminati tra le sue vie intricate. È stata nominata capitale europea della cultura per il 2019 ed in seguito a questo riconoscimento, la città è già in gran fermento. Si stanno organizzando vari eventi, quindi vale la pena visitarla ancor prima che finisca sotto i riflettori.

8.San Juan (Porto Rico)

Un luogo in cui il vecchio ed il nuovo si incontrano, dove il passato coloniale della città si fonde armoniosamente con l’emergente modernità urbana: così viene definita San Juan dalla guida Lonely Planet. La città vecchia è un nucleo circondato da mura con strade acciottolate, piazze alberate, chiese e fortezze storiche. Fuori dalle mura, la moderna San Juan è decorata da murales e ricca di musei e gallerie d’arte. I ristoranti, alcuni dei quali servono prodotti “dalla fattoria alla tavola”, attirano buongustai e gente comune. La vivace vita notturna, discoteche, lounge bar, casinò, è una delle principali attrattive della città. Da considerare le spiagge, sempre fantastiche.

9. Guanajuato (Messico)

La città di Guanajuato, situata sugli altopiani centrali del Messico, vanta attrattive capaci di competere con località di maggior prestigio. I filoni d’argento creano un panorama urbano di grande impatto scenico, con chiese dalle decorazioni elaborate, piazze incantevoli e case variopinte dislocate nella florida valle in cui sorge Guanajuato. La città ha catturato l’attenzione dei produttori della Pixar, che l’hanno utilizzata come modello del Regno dei Morti nel nuovo film d’animazione Coco.

10. Oslo (Norvegia)

Il 2018 sarà un anno speciale per la città scandinava che festeggerà il 50esimo anniversario di matrimonio dei regnanti della Norvegia. Per l’evento si prevede l’organizzazione di sfilate sfarzose e un ricco calendario di eventi civici, culinari e culturali. Il 2018 sarà anche la data del decimo compleanno del Teatro dell’Opera di Oslo, i cui festeggiamenti prevedono concerti e spettacoli d’ogni tipo. Non potreste scegliere un periodo migliore per visitare questa città.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *