Videogiochi: una delle forme di intrattenimento più redditizia e potente

L’industria dei videogiochi sta vivendo uno dei momenti più fiorenti della sua storia: genera miliardi di dollari in tutto il mondo e si sta consolidando come una delle forme di intrattenimento più redditizia e potente.

Un piccolo omino coi baffi che insegue un fungo per crescere di dimensioni, un porcospino che corre più veloce della luce, un gorilla che lancia in continuazione delle botti per aria, una bestia di colore verde che emana energia elettrica, uno stregone che lancia teschi incendiati e un’archeologa tutta curve armata fino ai denti.Queste brevi descrizioni si riferiscono ad alcuni dei più famosi protagonisti di videogiochi di tutti i tempi: Super Mario Bros, Sonic, Donkey Kong, Blanka in Street Fighter, Shang Tsung in Mortal Kombat e Lara Croft in Tomb Raider, e la lista è infinita: The Legend of Zelda, Prince of Persia, Crash Bandicoot e Rayman. Ce ne sono così tanti, che avremmo bisogno di centinaia di pagine solo per elencarli.

Anno dopo anno il settore dei videogiochi non solo si consolida, ma detiene il primato come industria dell’intrattenimento a livello mondiale.

Nel 2015 le vendite sono state pari 91,8 miliardi di dollari, cifra che nel 2016 è salita a 99,6 miliardi di dollari, secondo i dati di Newzoo, fonte leader nel mercato.

Secondo le stime degli esperti entro la fine di quest’anno le vendite toccheranno la cifra di 106,5 miliardi di dollari. Tali dati evidenziano la redditività di un settore “totalmente sostenibile”, in grado di superare ogni limite, abbattere qualsiasi frontiera e allargare di giorno in giorno il proprio bacino di utenza. .

L’industria è stata in grado di espandersi oltre ogni limite, ispirandosi a personaggi della cultura popolare, presentando storie nelle sale cinematografiche e persino sognando con l’idea di partecipare ai Giochi Olimpici“, ha affermato Mauricio Arroyave Panesso, redattore Senior del web specializzato in videogiochi Akihabara Blues.

Nel 2015 l’industria dell’intrattenimento ha incassato 38,3 miliardi di dollari provenienti dal settore cinematografico, secondo la US Film Association, e nel 2014, 15 miliardi di dollari provenienti dal settore musicale, secondo l’ International Federation of Industry Phonographic.

E, come riporta il Global Report of the Videogames Market, i 106,5 miliardi di dollari di incassi previsti nel 2017 non sono affatto uno scherzo. I videogiochi comandano!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *