Gli ingegneri di Google guadagnano così tanto che finiscono per dimettersi

Gli stipendi dei lavoratori di Google sono molto alti, ma la società continua a perdere dipendenti. Perché?

Lavorare nella Silicon Valley, in particolare con Google, permette ogni mese di intascare un cospicuo stipendio. I salari sono tra i più alti se paragonati ad altri lavori più comuni. E non si tratta solo di programmatori ed ingegneri, ma anche, ad esempio, di esperti di veicoli autonomi. In Google queste posizioni sono molto apprezzate e i suoi dipendenti percepiscono salari così alti che … finiscono per lasciare l’azienda.

Troppo ricchi per lavorare?

Perché succede questo? Una persona potrebbe chiedersi: perché lavorare per altri, in questo caso Google, se posso permettermi di finanziare una mia azienda?

Questo è il motivo principale per cui così tante posizioni chiave della società stanno lasciando il lavoro: per mettersi in proprio e creare una società autonoma. I migliori dipendenti stanno gradualmente abbandonando Google per avviare propri progetti personali o addirittura chiedono una pensione anticipata. I loro risparmi lo consentono.

La concorrenza a Silicon Valley ha permesso ai lavoratori di guadagnare così tanti soldi da potersi permettere di lasciare il loro lavoro in tempi brevi.

La culla delle più grandi aziende di tecnologia al mondo, Silicon Valley, luogo natio di aziende come Apple, Microsoft o Intel è dunque l’epicentro di una dinamica pericolosa che minaccia i progetti di Google. Ed è proprio questo il motivo per cui i veicoli automatici di Google non hanno fatto progressi, e la loro implementazione è in netto ritardo, un ritardo che sembra infinito.

Google dovrebbe rivedere il salario dei suoi dipendenti?

La cosa certa è che la società sta via via perdendo i suoi migliori talenti, ma se decidesse di tagliare gli stipendi è probabile che la concorrenza approfitti di questa situazione per assumere i suoi lavoratori e sviluppare così veicoli autonomi. La decisione non è facile.

Perché si guadagna così tanto lavorando per Google?

La società ha istituito nel 2010 un nuovo sistema di pagamento per il reparto veicoli autonomi. Al salario base dei membri del progetto, sono stati aggiunti bonus e incentivi, che accumulati, hanno permesso ai lavoratori di mettere da parte ingenti somme. Abbastanza per prendere la decisione di “scappare” dalla società, ritirarsi per godersi una vacanza rilassante o per avviare un’attività in proprio.
Il ritmo dello sviluppo economico a Silicon Valley, ha fatto sì che da un po’ di tempo, le aziende competono tra loro per attrarre talenti, ma non ha fatto altro che elargire stipendi.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *